Tipologie di ordini nel Forex

Il forex è un mercato molto dinamico che subisce continuamente variazioni sui propri prezzi di cambio. Per questo motivo occorre essere molto attenti alle operazioni che si effettuano, al fine di ottenere il maggior guadagno possibile. Se si riesce ad acquistare ad un prezzo basso e a vendere la stessa coppia di valute ad un prezzo superiore si realizza un profitto. Fino a qua è molto chiaro. Tuttavia esistono diverse tipologie di ordini nel forex che permettono di gestire in maniera differente le proprie transazioni.

Il take-profit order è il più semplice da realizzare ed è molto intuitivo nel suo funzionamento. In pratica si effettua l’operazione di acquisto o di vendita al valore di cambio che il mercato ha raggiunto in quel momento. Il prezzo viene quindi fissato dal mercato e ci si limita ad utilizzare quello battuto in quel momento per la propria transazione.

Se si desidera utilizzare un sistema più preciso e meno aleatorio, si può optare per il limit order. Questa tipologia di ordine permette di fissare un prezzo limite al momento dell’emissione della propria transazione. Se si sta effettuando un acquisto si può impostare, quindi, il prezzo limite oltre al quale non si vuole comprare. Se si sta vendendo, al contrario si stabilisce il prezzo sotto al quale non si desidera iniziare l’operazione.

Un ultimo tipo di ordine è il cosiddetto stop loss order. Con questa tipologia si ordina la vendita quando il prezzo del mercato raggiunge quello da noi stabilito. Al contrario si effettua l’acquisto quando il prezzo è inferiore a quello prestabilito.

Ogni tipologia di ordine deve essere sempre utilizzata facendo riferimento alle condizioni congiunturali del mercato. Se si riesce a scegliere il miglior tipo di transazione si possono sfruttare i vantaggi da essa creati e raggiungere un certo guadagno.