Calendario e orari del Forex

Il mercato delle valute Forex ha una grossa caratteristiche che lo distingue dai mercati di altro tipo, è over the counter. Questa terminologia viene utilizzata in finanza per indicare quei mercati di scambio di valori che non hanno una precise sede fisica. Questo significa che potenzialmente questo luogo di incontro tra domanda ed offerta non chiude mai e non è regolamentato da uno specifico ordinamento giuridico. Nella pratica, in realtà, ci sono alcuni orari che vengono seguiti per la contrattazione, tuttavia il forex è raggiungibile 24 ore al giorno per tutti i giorni della settimana tranne uno.

Questo enorme potenziale permette a milioni di trader di muovere migliaia di miliardi di dollari ogni giorni sul mercato del forex. Questi numeri da capogiro evidenziano come questo sia il più grande e più ricco mercati finanziario del mondo. La liquidità in esso presente lo rende molto appetibile per tanti investitori ed inoltre permette quasi sempre di trovare qualcuno disposto a concludere la propria operazione.

La settimana in Italia inizia la domenica sera e finisce il venerdì. Questo perché si segue la contrattazione nelle varie parti del globo. La domenica infatti inizia la contrattazione sui mercati asiatici mentre il venerdì sera si conclude la sessione dell’America. Per ottenere il massimo del valore dalle proprie operazioni sul Forex, è molto utile conoscere quali sono gli orari in cui c’è più fermento nel mercato. Questo avviene solitamente quando ci sono più sessioni aperte nello stesso momento. In questo caso, infatti, si potranno trovare veramente un’infinità di trader disposti a fare transazioni.

Invece il periodo meno interessante dal punto di vista del Forex è sicuramente la sera dopo le 19. Stiamo parlando di ore italiane e sicuramente questo momento è poco utile agli affari in quanto cala veramente tanto il traffico e si rischia di non trovare sempre qualcuno per chiudere le proprie operazioni.