Dove e Come Comprare Bitcoin nel 2018

Dove si comprano i Bitcoin? Quali sono i siti che permettono l'acquisto diretto di bitcoin o il trading? Vediamo insieme le piattaforme di scambio più conosciute

0
18999

Migliori Siti dove investire in Bitcoin Senza Comprarli

Se siete interessati solo ad investire in bitcoin senza detenerli i migliori siti per fare trading sono senza dubbio i seguenti:

Broker Caratteristiche Dep. Minimo Bonus Compra Bitcoin
broker trading
  • Trading Bitcoin, Ripple, Nem, Ethereum
  • Forex CFD / Opzioni Binarie
  • Licenza CySec
100 € Conto Demo Gratuito
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading
  • Trading di BitCoin e Criptovalute
  • Trading Bitcoin
  • Licenza CySec
100 € Piattaforma Demo Illimitata
conto demo

Leggi la Recensione

etoro trading
  • Trading Bitcoin, Bitcoin Cash, Eth
  • Copy Trading (Copia altri traders)
  • Licenza CySEC, FCA
50 € Copy Trading Gratis
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading
  • Trading Bitcoin, Ripple, Bitcoin Cash, Dash
  • 25€ Bonus Senza Deposito (Plus500Au)
  • Licenza CySec
100 € 25 € Senza Deposito
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading forex
  • Trading Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum
  • Trading con MetaTrader4
  • Licenza CySec
100 € Fino a 2000€
conto demo

Leggi la Recensione

Dove si comprano i Bitcoin?

Se invece volete ottenere dei bitcoin veri e propri, vi consigliamo i seguenti siti:

Servizio Fee (costi) Modalità Trading Cripto
bitcoin exchange 3,99%
  • Carte di Credito e Bonifico
bitcoin compra paypal 1,99%
  • PayPal, Carte e Bonifico
compra bitcoin paypal
bitcoin exchange Varia in base all’offerta
  • Contanti, Carte e Bonifico
compra bitcoin
changelly exchange Varia
  • Carte di Credito, Bonifico
compra bitcoin
bitcoin exchange 8,00%
  • Carte, Bonifico, Paypal (carta)
compra bitcoin
exmo exchange da 2% a 5,9%
  • Bonifico Bancario, Carte, PayPal, Neteller
compra bitcoin

 

Visto l’interesse sempre crescente verso il Bitcoin e le criptovalute e considerando i numeri ottenuti negli ultimi mesi, noi di Trading Top, sempre attenti alle nuove tendenze di mercato non potevamo non recensire i migliori siti di scambio ed exchange per comprare Bitcoin.

Leggi pure -> Investire in Bitcoin: I Broker dove far trading di Bitcoin 

Che cos’è il Bitcoin e come si comprano?

come comprare bitcoinCreata alla fine del 2008, Bitcoin è una moneta digitale nata dal genio di Satoshi Nakamoto, uno sviluppatore la cui vera identità non è ancora stata verificata.

A differenza di tutte le altre valute cosiddette “Fiat” (Eur, Usd etc…) Bitcoin garantisce agli utenti l’assenza di un’autorità intermediaria (banche o istituti finanziari) essendo di fatto totalmente decentralizzata e con nessun controllo da parte di alcun governo. La capitalizzazione attuale di bitcoin (BTC) si aggira intorno ai 70 miliardi di dollari solo questo può far capire l’entità assunta dalla moneta negli ultimi mesi.

I Bitcoin esistono solo ed esclusivamente online in formato “digitale” e tutte le transazioni effettuate tra gli utenti sono registrate su di un registro pubblico chiamato Blockchain, verificate, come spiegheremo più avanti, dai miners. Come già detto, essendo una moneta decentralizzata, i bitcoins non vengono emessi o sostenuti da alcuna banca né da alcun governo.

Sebbene il Bitcoin non sia stato ancora regolamentato, ha ottenuto una grande popolarità e l’approvazione da parte di tanti analisti finanziari che considerano la moneta digitale il futuro dell’economia.

Ma torniamo per un attimo alla Blockchain.

Cos’è la Blockchain?

blockchainLa blockchain come detto, sta alla base del bitcoin, è il registro pubblico attraverso il quale tutte le transazioni effettuate e gli acquisti con bitcoin vengono segnate e verificate. Come suggerisce il termine stesso “blockchain” è un insieme di blocchi collegati a catena. Ogni volta che una transazione viene effettuata, questa viene inserita in maniera “indelebile” (con un timestamp) all’interno dei singoli blocchi di cui è formata la blockchain. Ogni singolo blocco pesa circa 1mb e sono necessari circa 10 minuti affinché ciascuno di essi venga creato ed inserito nel “registro”.

Con un sistema di questo tipo tutte le transazioni sono sicure e non modificabili dall’esterno, anche perché per modificare una singola transazione registrata all’interno della blockchain, bisognerebbe intervenire su tutte le transazioni precedenti e su quelle successive. In poche parole è uno dei sistemi più sicuri al mondo.

Bitcoin Cash: l’Hard Fork

Questo processo in realtà rallenta di molto il processo di verifica di una transazione e quindi di un eventuale acquisto effettuato con Bitcoin, ragion per cui, il 1° Agosto è avvenuta una biforcazione di Bitcoin con la creazione di Bitcoin Cash (BCH o BCC), un gemello di bitcoin che rilascia nella blockchain blocchi da 8mb ciascuno (invece di 1mb) dando di fatto la possibilità di velocizzare il processo di verifica delle transazioni.

Come funziona realmente l’acquisto di Bitcoin?

bitcoinBitcoin ha promosso l’uso della tecnologia peer-to-peer (quella usata da Bittorrent per capirci) per facilitare le transazioni e i pagamenti istantanei.

Per poter ottenere dei bitcoin o comunque inviarli, è necessario possedere un indirizzo Bitcoin. L’indirizzo è solitamente creato dal portafoglio (wallet) che avete scelto per gestire i vostri BTC.

Ottenuto il vostro indirizzo, potrete inviare i bitcoin (se ne possedete) o una parte di questi ad un altro indirizzo bitcoin. La transazione entrerà nella blockchain e bisognerà attendere il processo di mining affinché risulterà verificata e inglobata all’interno di un singolo blocco (così come spiegato prima).

Ma vediamo in breve le caratteristiche principali del bitcoin:

  • Bitcoins possono essere trasferiti
  • I Bitcoin non possono essere copiati
  • I bitcoin possono essere posseduti
  • I proprietari degli indirizzi bitcoin sono anonimi
  • Le transazioni sono tutte tracciabili

Il codice open source di Bitcoin chiamato “Bitcoin Core“, prevede quindi che ogni singolo blocco estratto ed inserito nella blockchain debba essere di 1mb e che il numero massimo di bitcoin estraibili sarà di 21 milioni. Vista l’attuale difficoltà di estrazione e il fatto che questa cresce in maniera esponenziale, si è arrivati ad ipotizzare che la fine delle estrazioni avverrà nel 2140. Ricordiamo inoltre che il Bitcoin è divisibile ad otto cifre decimali, qualcosa come 100.000.000 e la più piccola delle unità è appunto chiamata “Satoshi”.

Cerchiamo di capire come avviene il mining e la verifica delle transazioni.

Estrazione dei Bitcoin: il Mining

bitcoin estrazioneL’estrazione di Bitcoin è il modo in cui i Bitcoin entrano in circolazione nel mercato. Così come accade per l’oro dove è necessaria l’estrazione mineraria per poter portare alla luce il prezioso minerale, anche per i bitcoin avviene un processo di estrazione, non più fisico ma fatto esclusivamente di “bit”.

In pratica per far sì che tutte le transazioni vengano validate è necessario che ci siano dei controlli da parte di tutta la rete. Per poter confermare e verificare queste transazioni è necessario risolvere dei calcoli complessi. Risolti questi calcoli, i miners (ovvero gli estrattori) ottengono in cambio 12,5 bitcoin per ogni blocco più la fee pagata dagli utenti di bitcoin per far sì che la propria transazione venga verificata il prima possibile.

Per poter risolvere questi calcoli e riuscire ad estrarre dei blocchi da inserire nella blockchain, è quindi necessario disporre di terminali sempre più potenti e performanti (computer, asic, gpu etc..), che con il passare del tempo vista la crescita esponenziale delle difficoltà diventano via via sempre più obsoleti.

Quando ha debuttato nel 2009, la difficoltà di estrazione era di 1.0; Alla fine dell’anno, il livello di difficoltà era solo 1,18. Entro il prossimo anno, la difficoltà di estrazione sarà di oltre i 5 miliardi!

Nei primi giorni dalla creazione del Bitcoin, un normale computer desktop era abbastanza buono per effettuare l’estrazione. Tuttavia, per abbattere il livello di difficoltà attuale, i minatori devono utilizzare, tra gli altri, hardware più potenti e performanti, come ad esempio gli ASIC (Application-Specific Integrated Circuits) e delle unità di elaborazione più avanzate come le unità di elaborazione grafica (GPU).

Investire in Bitcoins

Come per gli altri asset negoziabili, il principio di “buy low, sell high” si applica anche a Bitcoins. Il modo più diffuso di accumulare la valuta è l’acquisto tramite uno scambio; Tuttavia, ci sono molti altri modi per guadagnare, possedere e vendere Bitcoins. Oltre allo scambio attraverso gli Exchange, è possibile pure far trading di bitcoin o acquistarli direttamente dai singoli utenti con LocalBitcoins.

Perché fare Trading di Bitcoin?

acquistare bitcoinIl trading di Bitcoin ha il potenziale di essere estremamente redditizio sia per professionisti che per principianti. Il mercato è nuovo, altamente frammentato e possiede enormi potenzialità, inoltre vi è la possibilità di sfruttare le leve ed ottenere quindi guadagni ancora maggiori dai movimenti della valuta.

Quali sono i vantaggi del Trading su Bitcoin?

  • Bitcoin non è valuta Fiat. Ciò significa che il suo prezzo non è direttamente correlato alle politiche economiche o al Pil di un paese. Considerate, ad esempio, che l’incertezza economica generale e il panico dettati dalla crisi hanno paradossalmente determinato alcuni aumenti di prezzo dei bitcoin. Durante tutta la sua storia, il prezzo di Bitcoin ha reagito ad una vasta gamma di eventi, dalla svalutazione cinese della yuan ai controlli del capitale greco. Alcuni analisti addirittura sostengono, che i controlli di capitale di Cipro abbiano richiamato l’attenzione su Bitcoin, causandone un aumento di prezzo nel 2013.
  • Gli scambi Bitcoin sono aperti 24 ore su 24. A differenza dei mercati azionari e di altre valute, non ci sono “scambi ufficiali” di Bitcoin. Al contrario, ci sono centinaia di transazioni in tutto il mondo che operano 24/7. Inoltre non essendoci un vero e proprio scambio ufficiale, non esiste nemmeno un “prezzo ufficiale” e tra gli exchange è possibile trovare dei prezzi leggermente diversi. Ciò consenti agli utenti di guadagnare sull’arbitraggio, comprando da un exchange e rivendo in un altro oppure privatamente con LocalBitcoins.
  • Bitcoin è una moneta digitale molto volatile ed è noto per le fluttuazioni rapide e frequenti dei prezzi. Guardando questo grafico quotidiano dal CoinDesk BPI, è facile individuare più giorni con un oscillazione di prezzo del 5% o più:
    la volatilità di Bitcoin crea occasioni interessanti per i traders, in quanto gli appassionati di trading di Bitcoin possono trarre vantaggi rapidi in qualsiasi momento senza necessariamente applicare leve finanziarie.

Comprare Bitcoin con un Exchange

comprare bitcoin

Nella tabella in alto è possibile trovare la lista dei broker che permettono il trading di Bitcoin in cfd, senza però possedere di fatto alcun BTC. Il valore attuale dei bitcoin è di qualche migliaio di euro, una cifra che potrebbe risultare piuttosto elevata ai più, soprattutto a chi vuole speculare con le variazioni di quotazione dei bitcoin nel breve/medio-termine.

Qualora invece voleste investire in Bitcoin, gli unici due modi conosciuti per poter detenere ed acquistare legalmente bitcoin sono:

  1. Acquisto Bitcoin tramite Exchange
  2. Acquisto Bitcoin tra privati

Come già detto, non esiste una piattaforma di scambi ufficiale di Bitcoin. Chi vuole acquistare bitcoin attraverso queste piattaforme, dovrebbe considerare il rincaro (e quindi il guadagno) applicato dalla piattaforma. Prima di comprare bitcoin controllate sempre le fee applicate dai singoli exchange, viste le cifre piuttosto alte in gioco, tra un exchange e l’altro potrebbero esserci differenze di prezzo davvero elevate.

Valutazioni prima di comprare Bitcoin

Gli utenti dovrebbero considerare i seguenti fattori quando decidono di acquistare bitcoin online:

E’ affidabile? Se la piattaforma di Exchange risulta non affidabile, potrebbe chiudere da un momento all’altro e scappare con i vostri fondi.
Paese di appartenenza: Se devi depositare la valuta fiat, devi scegliere uno scambio che accetta pagamenti dal tuo paese.
Tassi e commissioni: Qual è la percentuale di ogni scambio che applica l’exchange?
Liquidità: I grandi investitori avranno bisogno di un exchange di Bitcoin con elevata liquidità e buona capacità di mercato.

A causa dei suoi movimenti di prezzo, della natura globale e del trading 24/7, è una delle attività più eccitanti là fuori. È importante però comprendere i rischi connessi al trading di Bitcoin. Ad esempio, come per qualsiasi tipo di trading, il capitale è a rischio e dato che si tratta comunque di un’attività molto speculativa, vi consigliamo di comprendere a fondo tutti i rischi connessi.

LEGGI PURE
Migliori Piattaforme Criptovalute: Trading su Bitcoin, Ethereum, Ripple
REVIEW OVERVIEW
Comprare Bitcoin
CONDIVIDI
Articolo precedenteAnalisi Tecnica: Il Trend
Articolo successivoElementi del contratto Forex