Principali coppie di valute

Il mercato delle valute è veramente molto ampio, tuttavia esistono quattro coppie di divise che assorbono circa il 90% dell’intera liquidità presente sul mercato. Queste coppie di valute principali sono la euro/dollaro, la dollaro/JPY, la dollaro/franco svizzero e la GBP/dollaro. Con il termine dollaro si intende solamente il dollaro degli Stati Uniti in questo caso. Queste valute sono scambiate per diverse migliaia di miliardi al giorno ed offrono delle grandi possibilità di investimento.

Infatti se si decide di utilizzare queste coppie per le proprie operazioni si potrà godere di alcuni vantaggi. Primo fra tutti è proprio l’alto livello di liquidità. Essendo così esteso si riesce sempre a trovare un operatore che concluda la nostra transazione. Si riesce a vendere senza problemi e si acquista sempre al prezzo presente sul mercato. Questo è importantissimo quando si organizzano con cura i propri ordini.

Esistono poi delle valute secondarie che vengono chiamate esotiche. Queste assumono questo nome proprio perché sono poco scambiate e non c’è grande traffico sul mercato per quanto le riguarda. Questo fa si che sia più difficile trovare un operatore disposto a concludere e spesso è difficile vendere o comprare al prezzo che si ritiene più opportuno.

Le valute principali hanno anche un’altra caratteristica. Spesso gli spread dei trader sono abbastanza stabili e tendono ad essere anche più ristretti rispetto a quelli riguardanti le valute esotiche. Se si decide di investire nel Forex bisogna quindi sapere dove si vuole investire e saper cogliere ogni opportunità del mercato. Specialmente per chi è alle prime armi potrebbe essere più semplice utilizzare le principali valute, come la dollaro/euro. In questo modo si può iniziare a prendere confidenza con tutte le dinamiche che intercorrono nella realizzazione di un ordine sul mercato del Forex. Se si vuole è possibile anche utilizzare la leva finanziaria per incrementare il proprio volume di affari.