Migliori Criptovalute 2018: Le Alternative a Bitcoin su cui Investire [Lista]

Le Migliori criptovalute su cui investire. Quale sarà il prossimo Bitcoin? Conviene ancora puntare sulle criptovalute emergenti?

0
327

Investire in Criptovalute conviene ancora?

Lo scorso anno, il mercato delle criptovalute ha definito un nuovo standard per profitti facili. Quasi tutte le criptovalute hanno realizzato incredibili guadagni e i prezzi in aumento hanno creato un inevitabile ciclo di feedback positivi, attirando sempre più capitali nella rete. E’ meglio dire una somma enorme di piccoli capitali (i cosiddetti piccoli pesci) attirati da notizie in tv che fomentavano la possibilità di ottenere guadagni facili. 

Sfortunatamente, nel momento in cui bitcoin e le altre criptovalute hanno cominciato a perdere terreno (e le big whales hanno cominciato a vendere), questo mercato in fuga ha portato a massicci disinvestimenti.

Le ICO sono tutte delle Truffe?

ico criptovalute truffeDiciamolo chiaramente, qualche mossa sbagliata è stata fatta un po’ da tutti. Di Bitcoin ce n’è solo uno e tutte le altre criptovalute, nate da ICO più o meno “truffaldine”, era inevitabile che prima o poi fallissero.

Esploso il fenomeno, infatti, chiunque si è lanciato indiscriminatamente all’acquisto di criptovalute di ogni tipo. Tutti i tipi di progetti possibili ed immaginabili, molti dei quali già falliti e che non daranno mai frutti.

Cosa fare dunque?

Nell’attuale contesto ribassista, l’avidità e l’aspettativa sono sostituiti da una valutazione critica e di cautela. E’ un classico nel mondo della finanza ed è un ciclo che si ripete. Soprattutto per coloro che hanno perso denaro, le promesse di marketing, i guadagni incredibili e i guru che parlano di “come diventare ricchi con il prossimo bitcoin” non sono più sufficienti. 

Ecco perché in questa fase, è necessario stare attenti a ciò che si compra e mantenere solo le criptovalute alternative che funzionano davvero appoggiate da un progetto serio e promettente.

Dove si comprano le criptovalute?

Esistono diversi exchange online che permettono lo scambio di criptovalute con euro o dollari. Vi è pure la possibilità di poter far trading di criptovalute speculando quindi, solo sul cambio di quotazione delle varie valute senza detenerle.

Il processo di acquisto vero e proprio potrebbe apparire ostico ai non addetti, ecco perché molti si affidano alle piattaforme di trading per investire in bitcoin.

Abbiamo scritto un articolo che analizza tutte le migliori piattaforme trading dove investire in criptovalute e tutti gli exchange dove poterle acquistare.

LEGGI PURE
Migliori Piattaforme Criptovalute: Trading su Bitcoin, Ethereum, Ripple

Come si valuta una Criptovaluta

Ci sono alcuni fattori che tendono a prevalere sul marketing e sui prezzi delle criptomonete, almeno nel lungo termine:

Adozione di monete

Anche se la tecnologia di una criptovaluta o il piano aziendale di una ICO possono sembrare davvero sorprendenti, ciò che in realtà conta davvero sono gli utenti. Senza utenti e possessori di monete, una criptovaluta rimane un progetto morto. Spesso si dimentica che “l’accettazione diffusa” di una moneta, è una proprietà essenziale del denaro. In realtà, si stima che oltre il 90% del valore di Bitcoin sia una funzione del numero di utenti.

Mentre l’accettazione delle monete tradizionali (cosiddette FIAT) è affidata allo stato, l’accettazione delle criptovalute è puramente volontaria. Molti fattori giocano sulla decisione di accettare una moneta, ma forse la considerazione più importante è la probabilità che altri accetteranno o meno una determinata moneta.

Sicurezza

Il decentramento è fondamentale affinché ci si possa fidare di una vera criptovaluta. Senza decentralizzazione, si ha qualcosa di più simile a un Ponzi che ad una criptovaluta vera e propria. La fiducia negli individui o nelle istituzioni è il problema che una criptovaluta tenta di risolvere ecco perché “deve” essere decentralizzata.

Se l’operazione di mining di una moneta o di un’unità centrale può alterare il record transazionale, ciò mette in dubbio la sua sicurezza di base. Lo stesso vale per le monete con un codice non collaudato che non è stato accuratamente testato nel corso degli anni. 

Innovazione

Le monete davvero utili mirano a migliorare la loro tecnologia, ma non a scapito della sicurezza. Il vero progresso tecnologico è raro in quanto richiede una grande esperienza e conoscenza. 

L’innovazione può essere un fattore difficile da valutare, in particolare per gli utenti non propriamente “tecnici”. Tuttavia, se il codice di una moneta è diventato stagnante o non riceve aggiornamenti che affrontano problemi significativi, potrebbe essere un segnale che gli sviluppatori hanno poche idee o motivazioni. Ed è un campanello d’allarme!

Incentivi

Gli incentivi economici intrinseci di una moneta sono più facili da comprendere per una persona media. Se una moneta ha avuto un importante pre-mine o una squadra di ICO ha detenuto una quota significativa di token, allora è abbastanza evidente che la loro motivazione principale è il profitto. Comprando la loro offerta (la PRE-ICO), stai semplicemente scommettendo e nel frattempo arricchisci gli sviluppatori prima del tempo. Assicurati che offrano un valore tangibile e affidabile in cambio dei loro token.

LEGGI PURE
Investire in Bitcoin: Migliori Broker per far Trading con i Bitcoin

Le 5 Migliori Criptovalute da seguire nel 2018

Non c’è mai stato un momento migliore per rivalutare e riequilibrare un portafoglio di criptovalute. Basandoci sui loro fondamentali solidi, qui ci sono 5 monete che riteniamo valga la pena sostenere o forse comprare ai loro prezzi attuali. Ma, attenzione, non c’è limite ai ribassi!

5° Posizione – Monero

monero cripto

Anche se il fatto che sia una delle criptovalute alternative più utilizzate nel Deep Web, o meglio ancora in un sottoinsieme ben più pericoloso che è il Dark Net, Monero (XMR) rimane comunque la principale moneta che ha nella “privacy” assoluta il suo punto di forza. 

Negli ultimi mesi è stata segnalata una perdita non indifferente di hashrate a causa della resistenza dell’algoritmo di Monero all’estrazione con ASIC. Tutto ciò rappresenta una buona opportunità per tutti quei minatori che utilizzano le GPU o le CPU per minare ed estrarre Monero. E’ stata inoltre rilasciata una nuova versione di Monero, la 0.12, che contiene svariati miglioramenti, ciò la dice lunga su quanto sia aggiornata la criptovaluta in termini di sicurezza ed efficienza.

4° Posizione – Vertcoin

vertcoin criptomoneta

VertCoin (VTC) è considerato il clone di Litecoin, con un algoritmo di hashing chiamato atomic Swap.

Cos’è l’atomic Swap? E’ un algoritmo che permette lo scambio tra due criptovalute senza la necessità di una terza parte. E ciò rappresenta indubbiamente un’innovazione nel settore.

Vertcoin è una moneta di basso valore senza una vera e propria adozione di massa questo è vero ed è molto simile a LiteCoin per tanti aspetti, ma ha il potenziale per trarre grandi benefici dal successo dal sistema Lightning Network.

Inoltre gli sviluppatori sono sempre all’opera per sviluppare nuovi prodotti, ultimo tra tutti il LITBox, un dispositivo hardware che consentirà di rendere ancora più automatiche le operazioni di Lightning Network.

3° Posizione – Litecoin 

criptovaluta litecoin

Litecoin (LTC) è il vero clone di Bitcoin ma con un algoritmo di hashing diverso. Anche se Litecoin non presenta una tecnologia più sviluppata per quanto riguarda l’anonimato, sembra essere la seconda moneta dopo bitcoin più utilizzata nel darknet. Eppure una moneta incentrata sulla privacy come Monero sembrerebbe molto più adatta per il ruolo di acquisto di beni e servizi illeciti, in ogni caso Litecoin sembra essere la moneta preferita.

Un altro fattore a favore di Litecoin è che ha integrato la tecnologia SegWit di Bitcoin , il che significa che Litecoin è pronto per LN. Litecoin può quindi trarre vantaggio dal commercio atomico di catene trasversali – in altre parole, un commercio sicuro e peer-to-peer di monete senza alcun coinvolgimento da parte di terzi (cioè di scambio). Dato che Litecoin mantiene il suo codice in gran parte sincronizzato con Bitcoin, è ben posizionato per trarre vantaggio dai progressi tecnologici di Bitcoin.

2° Posizione – Ethereum

ethereum criptomoneta

Ethereum (ETH) è sicuramente l’alternativa valida a Bitcoin ma in questo momento sta affrontando qualche piccolo problema. In primo luogo, i governi stanno limitando (e in alcuni casi bannando) le ICO e, a ragione, dato che molte di queste hanno dimostrato essere truffe a tutti gli effetti. Il fatto è che la maggior parte delle ICO funziona sulla rete Ethereum attraverso il token ERC-20, ecco spiegato perché la mania che avvolto le ICO negli ultimi anni, ha portato in alto il valore di Ethereum. Se vengono approvate delle regole a protezione degli investitori dai progetti truffaldini nel mondo delle ICO, Ethereum può rivendicare legittimità come la miglior piattaforma di crowdfunding per ICO.

Il secondo problema di Ethereum è il passaggio ad un sistema ibrido tra proof-of-work e proof-of-stake.

Minare Ethereum con le GPU è un’attività attualmente redditizia e Bitmain (l’azienda numero uno al mondo per la creazione di ASIC ovvero dispositivi per minare bitcoin e cripto) ha appena annunciato la produzione di un ASIC per minare Ethereum, che probabilmente costringerà i minatori con GPU ad un upgrade forzato.

Se non avete la minima idea di come funzioni il mining per bitcoin e altre criptovalute, vi consigliamo di guardare questo video davvero ben fatto:

Quindi, se Ethereum è in grado di resistere a questi problemi, tra normative, cambi di protocollo e dispositivi di mining, avrà allora dimostrato una notevole capacità di resilienza. In caso contrario, ci sono altre criptovalute che potrebbero sostituire Ethereum (le Alternative ad Ethereum) valute come Ethereum Classic, EOS e ADA Cardano.

1° Posizione – Bitcoin 

bitcoin alternative

Ovviamente il primo posto della classifica appartiene a Bitcoin  (BTC), che rimane il leader di mercato in tutte le categorie. Bitcoin ha il prezzo più alto, la capitalizzazione più ampia (adozione, quindi), la maggior sicurezza (a causa del fenomenale consumo elettrico delle farm di bitcoin), l’identità del marchio più riconoscibile (e tutti i vari fork provano a stargli dietro), nonché lo sviluppo più attivo e razionale. È anche l’unica moneta finora rappresentata nei mercati tradizionali, nella forma di scambi di futures su Bitcoin dalle americane CME e CBOE.

Bitcoin rimane la criptovaluta per eccellenza; la performance di tutte le altre monete è altamente correlata a Bitcoin. L’idea della grande maggioranza degli analisti è che il divario tra Bitcoin e le altre criptovalute si allargherà ancora di più nel tempo.

Bitcoin presenta diverse innovazioni promettenti nella pipeline, che presto saranno incorporate come strati aggiuntivi o ulteriori fork, staremo a vedere. Alcuni esempi? Le reti Lightning Network (LN), Mimblewimble, MAST e altro ancora.

Lightning Network, in particolare, dovrebbe aprire una gamma completamente nuova di applicazioni per Bitcoin, in quanto consente enormi ridimensionamenti, microtransazioni e pagamenti immediati e sicuri. LN sta crescendo costantemente mentre gli utenti testano le varie possibilità con dei veri bitcoin.

LEGGI PURE
Dove e Come Comprare Bitcoin nel 2018

Lista Criptovalute Migliori

Riassumiamo di seguito la lista delle criptovalute migliori elencate in tabella, dalla migliore in assoluto alla nostra posizione “numero 5” che spetta a Monero:

POSIZIONE CRIPTOVALUTA VALORE ATTUALE
1 BITCOIN 6.886 $
2 ETHEREUEM 418 $
3 LITECOIN 114,44 $
4 VERTCOIN 2 $
5 MONERO 167,24 $

Il Prossimo BitCoin?

prossimo bitcoinNon abbiamo una raccomandazione specifica per ogni criptovaluta elencata. Ma quello che di certo accadrà è che non appena bitcoin comincerà la sua “stagionale” risalita, ecco che arriveranno ulteriori investimenti nelle criptovalute alternative. Finora abbiamo visto ondate di altcoin, ICO, Fork, Smart Contracts – tutte cose che erano basate su un nucleo di utilità e potenziale profitto ma massicciamente gonfiati da persone che sperano in una macchina del tempo a quando il bitcoin valeva pochi spiccioli. Ma ahinoi, questo è impossibile.

Forse il prossimo hype si formerà attorno a monete governative o aziendali – monete sostenute da promesse credibili, regolamentate e legalmente applicabili da parte di entità nel mondo reale.

Un Esempio? Il Petro Venezuelano.

petro venezuelanoIl Petro, la criptovaluta emessa dal presidente del Venezuela Maduro sembra aver fallito, ma i presupposti erano già deboli proprio per il fatto che il Venezuela è già in default e non sarebbe bastata di certo una criptovaluta a risollevarne le sorti. 

Discorso diverso se una criptovaluta venisse emessa da paesi più potenti e non in totale collasso. In quel caso, la storia sarebbe decisamente diversa e assisteremmo a degli scenari nuovi e imprevedibili. Allo stesso modo, se una società grande e redditizia rilascia un asset crittografico che trasmette i diritti degli azionisti o paga un dividendo, questo potrebbe rappresentare un punto di svolta nel mondo della finanza.

Per concludere, è giusto seguire i nuovi progetti e le nuove ICO, appassionarsi a delle criptovalute innovative etc… ma è importante pensare al fatto che dietro molte di queste (la maggior parte) può nascondersi una vera e propria truffa.

Il nostro consiglio?

Chi vuole investire in criptovalute, dovrebbe detenere in portafoglio più dell’70% in bitcoin e con ciò che resta, cominciare a considerare le monete che di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Disclaimer: Ricordate che gli investimenti in criptovalute possono essere molto rischiosi. Fate attenzione e valutate con il vostro consulente finanziario la prossima mossa da fare.

REVIEW OVERVIEW
Migliori Criptovalute
CONDIVIDI
Articolo precedenteXM Trading: Cos’è e Come Funziona il Bonus 25€ – [Guida 2018]
Articolo successivo24Option Come Funziona: Bonus, demo e Testimonianze [Recensioni]